CRUNA

  • •Aumenta dimensione caratteri•
  • •Dimensione caratteri predefinita•
  • •Diminuisci dimensione caratteri•
CRUNA | NOTIZIE | Rifiuti, Castel Morrone è prima a Caserta con il 60,85% di differenziata

Rifiuti, Castel Morrone è prima a Caserta con il 60,85% di differenziata

•Valutazione attuale•: / 0
•Scarso••Ottimo• 

CASTEL MORRONE. Separare fa la differenza, anzi la differenziata. Prosegue, a Castel Morrone, già Comune «riciclone» nel 2009, il trend positivo in tema di raccolta dei rifiuti. Dai dati diffusi dall’ufficio tecnico, emerge un andamento in continua crescita, con un valore medio pari al 60,85%. Il dato pone il borgo sul Monte Castello in vetta alla classifica dei Comuni di Terra di Lavoro, a pari merito con Letino. Nell’elenco generale della Campania, che conta oltre cinquecento città, Castel Morrone è, al momento, 85esima, ma destinata a guadagnare posizioni. Un traguardo indiscutibile, dovuto all’intreccio virtuoso di almeno quattro fattori: l’impegno dei cittadini, il sistema di raccolta «porta a porta», la presenza di un’isola ecologica e le trecento compostiere domestiche che riducono il conferimento dell’umido. Analizzando le cifre, si scopre che nel 2010 si è avuto un incremento dei materiali avviati al riciclo, come il vetro, il legno, i metalli, la carta e i cartoni. E pensare che, appena quattro anni fa, Castel Morrone differenziava per un misero 6,9%. Nel 2007 il borgo ha valicato il tetto del 25% e da lì, nonostante le varie emergenze, è iniziata la risalita.

•Commenti•

Per commentare questo articolo devi registrarti
 

cerca nel sito


visite oggi:0
ultimo mese:0
totale visite:0

Altro sull'argomento...


meno rifiuti più benesere
•Banner•
•Banner•