CRUNA

  • •Aumenta dimensione caratteri•
  • •Dimensione caratteri predefinita•
  • •Diminuisci dimensione caratteri•
CRUNA | NOTIZIE | Mercato San Severino: “Casa dell’acqua” (bella idea)

Mercato San Severino: “Casa dell’acqua” (bella idea)

•Valutazione attuale•: / 2
•Scarso••Ottimo• 

casa dell'acqua

Acqua di fonte garantita ed a costi bassissimi. Acqua controllata, naturale e minerale, a bassissimo costo. Ecco l’obiettivo del progetto “Casa dell’acqua”, finanziato con 28.000,00 euro dalla Provincia di Salerno alla Città di Mercato S. Severino. Il progetto prevede l’installazione di un chiosco all’interno del quale sono installate le apparecchiature a cui arriva l’acqua della condotta pubblica. L’acqua, cosi’, viene filtrata e, attraverso degli appositi erogatori esterni, può essere prelevata dall’utenza, nella duplice forma, sia gasata che naturale. Il chiosco verrà installato presso il “Centro per l’Ambiente”, l’isola ecologica  di  via San Lorenzo a Costa, frazione del Comune di Mercato S.Severino.

Per realizzare l’opera, il Comune ha avviato una procedura negoziata fra quattro imprese specializzate nel settore. L’offerta più vantaggiosa per l’Ente, è stata formulata dalla società “A-Moduli” s.r.l. di Sedriano (Provincia di Milano). Ora, il passo successivo sarà quello di sottoscrivere il contratto fra le parti, dopodichè potranno essere avviati i lavori, che verranno completati nel giro di pochi giorni.“I vantaggi della “Casa dell’acqua” – spiega Giovanni Romano, Sindaco della Città di Mercato S.Severino ed Assessore Regionale all’Ambiente -, sono diversi. Il primo, prevede per i nostri cittadini un costo bassissimo nella fornitura di acqua liscia o minerale. Poi, ci sarà una riduzione notevole delle bottiglie di plastica, in quanto l’utenza userà le stesse bottigliette o gli stessi altri contenitori nel momento in cui si approvvigionerà del prezioso liquido. Insomma, con questo progetto, aggiungiamo un altro tassello importante alle iniziative correlate ai progetti in campo ambientale, tra cui l’approvazione del Piano Energetico Ambientale Comunale, la realizzazione dell’Oasi del Wwf, l’eliminazione delle buste di plastica non biodegradabili per la spesa. Inoltre, la scelta di installare la struttura nel “Centro per l’Ambiente” di Costa è da inquadrare nella politica dell’Amministrazione comunale tesa a decentralizzare i servizi: noi riteniamo che le frazioni abbiano la stessa dignità del Capoluogo comunale che, tra l’altro, si presenta ormai saturo in diversi settori”. La “Casa dell’Acqua” è al 100% ecologica, fatta al 100% con materiali riciclabili, senza massetto in cemento, è dotata di pareti anti-sfondamento e termoventilate. La Campania è anche questo, Mercato San Severino dimostra che è possibile fare una buona amministrazione in temi ambientali anche in una regione piena di problemi come la nostra.

•Commenti•

Per commentare questo articolo devi registrarti
 

cerca nel sito


visite oggi:0
ultimo mese:0
totale visite:0

Altro sull'argomento...


meno rifiuti più benesere
•Banner•
•Banner•