CRUNA

  • •Aumenta dimensione caratteri•
  • •Dimensione caratteri predefinita•
  • •Diminuisci dimensione caratteri•
CRUNA | NOTIZIE | A Recale "nasce" un micronido pubblico per bambini fino a 36 mesi

A Recale "nasce" un micronido pubblico per bambini fino a 36 mesi

•Valutazione attuale•: / 5
•Scarso••Ottimo• 

recale micronido, inaugurazioneRECALE. Piccoli, flessibili e innovativi. A sostegno dei genitori che lavorano. Sono i «nicronidi», asili di dimensioni ridotte, che, però, svolgono le stesse attività dei nidi tradizionali. Un «micronido» è stato inaugurato, ieri mattina, a Recale, in un’ala della scuola dell’infanzia «Camposciello». È stato finanziato con una quota dei 600mila euro che il Ministero dell’Interno ha destinato all’Ambito territoriale «C05», di cui fanno parte, oltre a Recale, la capofila Marcianise e i Comuni di Capodrise, Portico, Macerata e San Marco Evangelista. La benedizione è stata officiata dal parroco della chiesa di Santa Maria Assunta di Recale, Stefano Sgueglia, assistito dal diacono Michele Tagliafierro, mentre al taglio del nastro c’erano il sindaco Patrizia Vestini e il viceprefetto di Caserta, Vittoria Ciaramella. «Sono occorsi tre anni – ha dichiarato la Vestini –, ma ce l’abbiamo fatta. L’opera premia la nostra ostinazione ed esalta il senso di comunità. Una comunità che supera i confini comunali. Si tratta di una struttura all’avanguardia, che qualifica l’offerta formativa e sociale».
recale micronido inaugurazione 02Il nido sarà gestito degli operatori del consorzio di cooperative sociali «La Rada» di Salerno e ospiterà fino a 15 bambini, di età compresa tra gli 0 e i 36 mesi, residenti nelle città dell’Ambito. La retta di partecipazione a carico dei genitori è progressiva e parte da 50 euro al mese per i redditi più bassi. Alla cerimonia in viale Dei Pini erano presenti, tra gli altri, il presidente de «La Rada», Elena Palma Silvestri, il vice della Vestini, Tommaso Orballo, il capoufficio tecnico del Comune di Recale, Pasquale De Filippo, il comandante della polizia municipale di Recale, Vincenzo Piccolo, il sindaco di Marcianise, Antonello Velardi, quello di Macerata, Stefano Cioffi; gli assessori alle politiche sociali di Marcianise, Antonietta Paolella, di Macerata, Andrea Di Matteo, di Capodrise, Giusy Pero, e di San Marco Evangelista, Mimmo Vagliviello; il dirigente del Comune di Portico, Sandra Falcone, i consiglieri comunali di Recale, Marcello Isodoro, e di Capodrise, Giuseppe Glorioso, il segretario del Partito democratico di Recale, Michele Lasco, e quello dei Giovani democratico, Michele Landolfo. Assente «ingiustificata» l’assessore all’Istruzione di Recale, Melina Salzillo. Per il prossimo anno, il Comune di Recale intende estendere a 25 bambini l’ospitalità del nido. 
cl.lo.

•Commenti•

Per commentare questo articolo devi registrarti
 

cerca nel sito


visite oggi:0
ultimo mese:0
totale visite:0

Altro sull'argomento...


meno rifiuti più benesere
•Banner•
•Banner•