CRUNA

  • •Aumenta dimensione caratteri•
  • •Dimensione caratteri predefinita•
  • •Diminuisci dimensione caratteri•
CRUNA | NOTIZIE | Epifania all’Unità di salute mentale di Marcianise con i presepi realizzati da artisti speciali

Epifania all’Unità di salute mentale di Marcianise con i presepi realizzati da artisti speciali

•Valutazione attuale•: / 2
•Scarso••Ottimo• 

Uosm MarcianiseMARCIANISE. Anche quest’anno, le feste natalizie all’Unità operativa di salute mentale (UOSM) del Distretto 16 di Marcianise dell’ASL di Caserta si sono svolte all’insegna dell’arteterapia. L’UOSM è diretta dal dott. Giovanni Gaglione, psichiatra e psicanalista junghiano, sensibile al valore dell’arte, che ha promosso nei locali del Centro diurno di riabilitazione, in via Salzano, a Marcianise, un allestimento di una mostra presepiale con manufatti in ceramica realizzati dagli utenti, nell’ambito di un laboratorio di arteterapia. condotto dal maestro Carmine Posillipo. Oltre al valore terapeutico-gruppale e socializzante connesso alla loro realizzazione, i piccoli presepi hanno permesso agli utenti di esprimere le proprie capacità artistico-manuali, dando forma alla propria idea soggettiva e simbolica della famiglia e della natività, su specifico stimolo di Posillipo. Il 22 dicembre, è stata organizzata pure una festa, allietata da balli e canti sulle musiche di una band di operatori strumentisti attorno alla intensa voce di Vincenzo Pugliese, con riprese realizzate dal fotografo Alessandro Santulli. L’UOSM di Marcianise ha una tradizione consolidata nell’ambito dell’arteterapia e, negli ultimi anni, ha visto i suoi utenti e operatori impegnati in pluripremiati laboratori di teatro, cinema, pittura, marionette, decoupage. Quest’anno ha preso il via un laboratorio stabile di ceramica e terracotta condotto volontariamente da Posillipo; l’artista ha in animo di allestire altre mostre e partecipare ad altri concorsi. Le attività riabilitative sono affidate direttamente alle animatrici di comunità Antonietta Bucci e Rosa Martedi, le quali - con il concorso di tutti gli operatori dell’unità operativa - quest’anno sono state supportate dalla psicologa dott.ssa Elisa Rizza e dagli infermieri professionali Salvatore Delle Curti, Sandro Di Giovanni, Angelo Elia e Pasquale Finelli.
Redazione

•Commenti•

Per commentare questo articolo devi registrarti
 

meno rifiuti più benesere
•Banner•
•Banner•