CRUNA

  • •Aumenta dimensione caratteri•
  • •Dimensione caratteri predefinita•
  • •Diminuisci dimensione caratteri•
CRUNA | NOTIZIE | Inaugurata la sede della pro loco “Nuova Recale"

Inaugurata la sede della pro loco “Nuova Recale"

•Valutazione attuale•: / 1
•Scarso••Ottimo• 

da "Buongiorno Campania" , 26 ottobre 2010

Proloco Nuova Recale, Piccolo e PezoneEntusiasmo a Recale sabato scorso per l’inaugurazione della sede della Pro Loco “Nuova Recale”. Un evento che non ha precedenti: in un'unica serata si sono viste partecipare all’entusiasmo per la neonata sede, le autorità, gli esponenti politici di tutte le correnti e gran parte delle associazioni presenti sul territorio. Primo atto della cerimonia di inaugurazione è stato il taglio del nastro da parte del Presidente Giuseppe Piccolo, seguito dalla benedizione officiata dal Parroco Don Franco Catrame, il quale ha espresso tutta la sua vicinanza e sostegno all’associazione con cui per altro ha collaborato attivamente nella riscoperta di alcune manifestazioni tradizionali. Sono seguiti il discorso del Presidente Giuseppe Piccolo che ha dato il benvenuto a tutti gli ospiti ed ha ringraziato i soci e gli amici che avevano reso possibile la serata e quello del Sindaco dott. Americo Porfidia che ha ribadito la vicinanza dell’ istituzione comunale all’Associazione Pro Loco, definendo la stessa, fondamentale per la rinascita culturale del paese.

Di grande spessore è stato l’intervento del Presidente del Comitato UNPLI Caserta, Dott. Franco Pezone che ha posto sotto i riflettori l’impegno profuso dall’ UNPLI Caserta e dalle Pro Loco  per la manifestazione celebrativa, dell’incontro a Teano fra il Gen. Giuseppe Garibaldi e il Re Vittorio Emanuele che si terrà oggi, martedì 26 ottobre. Un evento, in cui il momento più importante, sarà il corteo delle Pro Loco che deporranno le teche contenenti le zolle di terreno provenienti da tutte le regioni d’Italia. La parola dunque è passata nuovamente al Presidente Piccolo che, nel ringraziare tutte le associazioni e le autorità pervenute, ha definito le Pro Loco “baluardi in difesa delle peculiarità dei popoli e dei luoghi in cui operano, contro l’appiattimento culturale determinato dalla globalizzazione”.
Ha inoltre affermato che una delle caratteristiche fondamentali dell’associazione Pro Loco è quella di essere “libera ed aperta ad ogni tipo di collaborazione, non rappresentando nessuna particolare corrente ideologica o politica nè può essere definita l’appendice di altro organo istituzionale presente sul territorio”. Tutti i convenuti hanno dimostrato di condividere questo spirito di apertura e collaborazione e tutto ciò fa ben sperare che nei prossimi mesi l’associazione possa crescere proprio su queste basi.

•Commenti•

Per commentare questo articolo devi registrarti
 

cerca nel sito


visite oggi:0
ultimo mese:0
totale visite:0

Altro sull'argomento...


meno rifiuti più benesere
•Banner•
•Banner•