CRUNA

  • •Aumenta dimensione caratteri•
  • •Dimensione caratteri predefinita•
  • •Diminuisci dimensione caratteri•
CRUNA | NOTIZIE | Caserta, la rassegna: Piazza Ruggiero «cinelounge»

Caserta, la rassegna: Piazza Ruggiero «cinelounge»

•Valutazione attuale•: / 3
•Scarso••Ottimo• 

piazza ruggiero CASERTA. L'idea non è originale, ma «spiazza». Complice la crisi, l’epoca della desertificazione urbana e dei pochi superstiti metropolitani è finita. Il grande esodo è solo un pallido ricordo, è il caso di dire, da film degli anni Ottanta. Per i cinefili dal palato fine e per i divoratori di blockbuster costretti a rimanere in città il Comune di Caserta ha rispolverato una tradizione di cui si sentiva la mancanza: il cinema d'estate. Dal 12 luglio al 4 agosto, la piccola ma accogliente piazza Ruggiero, alle spalle del municipio, sarà l'inedita location da «cinelounge» della rassegna «Il cinema spiazza». Il sindaco Pio del Gaudio, l'assessore al turismo Pasquale Napoletano e la consigliera Lucrezia Cicia hanno affidato il progetto (a costo zero per l'ente) a Remigio Truocchio, direttore artistico, produttore di festival e profondo conoscitore del mercato cinematografico italiano. Il programma, in corso di definizione, prevede la proiezione di pellicole che hanno raccolto il favore di pubblico e critica nella stagione appena conclusa: «Vita di Pi» di Ang Lee, «Django unchained» di Quentin Tarantino, il cartoon «Le 5 leggende» di Peter Ramsey e «Reality» di Matteo Garrone, sono solo alcune anticipazioni di una «white list» di 15 titoli ricca di sorprese.

remigio truocchio Lui, Truocchio, definisce «Il cinema spiazza» «solo un piccolo regalo per rilanciare il centro storico di Caserta», ma le premesse ci sono tutte per creare un evento che segnerà l'estate degli appassionati, casertani e non solo. Al suo fianco, Tonia Zitelli, cui è affidata la segreteria organizzativa, e uno dei suoi grandi amici e collaboratori del passato, con cui ha condiviso tutti gli eventi estivi, dalla Reggia a San Leucio, al Sannio FilmFest, Giuseppe Giaquinto, della società «The Crown», solida realtà casertana specializzata da oltre trent'anni negli allestimenti tecnico-scenografici, questa volta anche nelle vesti di produttore. Non poteva mancare, poi, la collaborazione con Francesco Massarelli e con il gruppo di lavoro dello storico «Cineclub Vittoria Filmhouse» di Casagiove, che da quest'anno ha dato nuova linfa ed energia alla struttura con grandi eventi di qualità e manifestazioni esterne di successo, come la rassegna nella sala conferenze del complesso di Sant'Agostino. «Sono saltate «Le Leuciane», è a rischio il «Settembre al borgo» - commenta il direttore artistico -, proveremo, con un piccolo progetto pilota, peraltro autoprodotto, a riportare a Caserta una rassegna dalla quale, chissà, potrà nascere un festival indipendente». Sui contenuti della serata inaugurale è ancora tutto «top secret»: per ora, si sa solo che sarà a ingresso gratuito, sarà dedicata al compianto Annibale Mastroianni, patron del «Vittoria», e includerà una performance musicale di Gianni D'Argenzio. Infine, il titolo: «Irriverente - conclude Truocchio -, dal doppio significato, è stato coniato dal grafico pubblicitario Alberto Grant e lascia intendere le ambizioni di un nuovissimo evento che, ci auguriamo, farà parlare di sé».
Claudio Lombardi, Il Mattino (ed. Caserta), 5 luglio, pag. 44

•Commenti•

Per commentare questo articolo devi registrarti
 

cerca nel sito


visite oggi:0
ultimo mese:0
totale visite:0

Altro sull'argomento...


meno rifiuti più benesere
•Banner•
•Banner•