CRUNA

  • •Aumenta dimensione caratteri•
  • •Dimensione caratteri predefinita•
  • •Diminuisci dimensione caratteri•
CRUNA | NOTIZIE | I camion di McDonald fanno il pieno con l’olio riciclato dai fritti

I camion di McDonald fanno il pieno con l’olio riciclato dai fritti

•Valutazione attuale•: / 2
•Scarso••Ottimo• 

patatine fritte ROMA. Altro che benzina verde! Per le consegne negli Emirati Arabi Uniti, nel 2012, i camion di McDonald hanno percorso circa 800mila miglia, pari a 1,3 milioni di chilometri, utilizzando un carburante al 100% biodiesel, riciclato dall’olio fritto di cucina scartato dai ristoranti della catena. L'esperimento, avviato 17 mesi fa, non è un fatto isolato: l’azienda lo sta estendendo negli Stati Uniti, in Europa e in Australia. Di solito, quando si parla di biocarburanti, si fa attenzione che le materie prime vegetali, da cui derivano, siano coltivate in modo efficiente per la trasformazione in biodiesel. McDonald, però, ha creato un nuovo approccio ai biocarburanti derivati da oli riciclati. Il "Programma di sostenibilità" comprende già il 75% dei ristoranti degli Stati Uniti, che mandano l’olio alimentare usato ai produttori di carburanti biodiesel. Secondo la multinazionale, negli Usa la media dei ristoranti che partecipano al programma ricicla ogni anno circa 5.450 litri di olio da cucina, mentre in Europa più dell’80% dell’olio da cucina usato è convertito in biodiesel e i camion McDonald ne utilizzano il 37%. Il primato va agli Emirati dove l’olio dei ristoranti è usato al 100% dei ristoranti McDonald, grazie al produttore di biocarburanti Neutral Fuels di Dubai, che lo ricicla e converte. La collaborazione dura da 4 anni: una strategia ambientale che significa eliminare oltre 3.500 tonnellate di CO2 emesso nell’ambiente, pari a circa 1500 auto in meno sulla strada ogni anno. Senza contare l’enorme quantità di recipienti plastici che prima venivano utilizzati per portare gli oli usati alla discarica. La Neutral Fuels stima che più del 95% dei costi di produzione del biocarburante sono per le materie prime. In questo caso, invece, l’aspetto globale del riciclaggio significa un impatto inferiore a quello delle crescenti colture specifiche per la produzione di carburante.
Redazione

•Commenti•

Per commentare questo articolo devi registrarti
 

meno rifiuti più benesere
•Banner•
•Banner•