CRUNA

  • •Aumenta dimensione caratteri•
  • •Dimensione caratteri predefinita•
  • •Diminuisci dimensione caratteri•
CRUNA | NOTIZIE | Olii da cucina: campagna degli ambientalisti per la raccolta

Olii da cucina: campagna degli ambientalisti per la raccolta

•Valutazione attuale•: / 0
•Scarso••Ottimo• 

Il Mattino, 30/05/2010

raccolta olio usato

RECALE. «Olio, sei fritto!». Parte, a Recale, la campagna di sensibilizzazione sulla raccolta degli oli esausti da cucina. A promuoverla, però, non è il Comune ma un’associazione ambientalista, «Cruna». «Circa due mesi fa – rivela il portavoce Vincenzo De Angelis –, l’amministrazione ha finalmente attivato il servizio di differenziazione degli oli vegetali; il problema è che nessuno lo sa. Sebbene, infatti, il contratto con l’azienda che fornisce il servizio lo preveda, la notizia non è stata diffusa. Nel cortile del municipio è presente il contenitore per la raccolta, ma pochi sanno, in realtà, a cosa serva».

Per colmare tale mancanza, «Cruna» ha già promosso un volantinaggio, ha pubblicizzano il servizio su vari social network e ha intenzione di affiggere dei manifesti. La raccolta degli oli da cucina esausti non va trascurata. «Se l’olio finisce nel lavandino – argomenta De Angelis –, procura un doppio danno: economico, perché il liquido intasa gli scarichi e danneggia il sistema fognario, e ambientale, perché l’olio disperso nel terreno impedisce la crescita delle piante». Un solo litro di olio rende non potabile quasi un milione di litri d’acqua, la quantità che una persona consuma in 14 anni.

cl.lo., dal Mattino

•Commenti•

Per commentare questo articolo devi registrarti
 

meno rifiuti più benesere
•Banner•
•Banner•