CRUNA

  • •Aumenta dimensione caratteri•
  • •Dimensione caratteri predefinita•
  • •Diminuisci dimensione caratteri•
CRUNA | NOTIZIE | Raccolta differenziata 2011: Recale fuorilegge, non supera il 50%

Raccolta differenziata 2011: Recale fuorilegge, non supera il 50%

•Valutazione attuale•: / 7
•Scarso••Ottimo• 

RECALE. Apprendiamo dal giornale digitale Interno 18 che la Regione Campania ha provveduto a certificare i dati della raccolta differenziata della Provincia di Caserta per l'anno 2011. Su 104 Comuni solo 18(!) hanno superato la soglia minima del 50% prevista dal Decreto legge 196/2010, convertito poi nella Legge 1/2011. Purtroppo, Recale non è tra questi, poiché si è attestato al 48%, rifiuto più rifiuto meno.

recale differenziata 2011

Nel caso di mancato rispetto degli obiettivi, ribadiamo minini, la norma prescrive la diffida del prefetto a mettersi in regola, assegnando all'ente fuorilegge il termine perentorio di tre mesi. Decorso inutilmente quest'ultimo, il Prefetto attiva la procedura di nomina di un commissario "ad acta". Dalla Prefettura di Caserta dovrebbero, quindi, in linea strettamente teorica, essere nominati commissari per ben 86 comuni. Tuttavia, come sottolinea il funzionario responsabile dell'Osservatorio regionale rifiuti Eduardo Cacciapuoti, «sarà discrezione della Prefettura di Caserta nominare o meno i commissari. Verranno valutate le situazioni individualmente e in base al recente andamento del servizio di raccolta differenziata si potrà decidere se inviare o meno il commissario ad acta in un determinato comune». Tornerà, quindi, utile anche un confronto con i dati certificati nel 2010, valutando se l'eventuale aumento, seppur non sufficiente a superare la soglia del 50%, sia considerato ragionevole per scongiurare la nomina del commissario. Tra i comuni più virtuosi Bellona, Castel Morrone, Francolise, Piana di Monte Verna, San Felice a Cancello, Santa Maria a Vico e Casapulla, oltre a Valle di Maddaloni che si è piazzato al primo posto in assoluto con il 65,03% di rifiuti differenziati. Non pervenuti, Aversa, Calvi Risorta, Capriati a Volturno, Casagiove, Castel Volturno, Cervino, Formicola, Lusciano, Mondragone, Parete, Rocca d'Evandro, Ruviano, Sparanise e Vairano Patenora.
Redazione

Scarica il Rapporto completo su Interno 18

•Commenti•

avatar Michele Lasco
0
 
 
Tra le tante penalità previste in caso di obiettivi mancati c'è anche l'aumento dei costi di smaltimento in discarica. Non dimentichiamo inoltre che per il 31/12/2012 è previsto l'obiettivo del 60%...riusciremo a raggiungerlo?
avatar bbicienzo
0
 
 
e come no, specie se il sabato continuiamo a raccogliere di tutto e di piu
Per commentare questo articolo devi registrarti
 

meno rifiuti più benesere
•Banner•
•Banner•