CRUNA

  • •Aumenta dimensione caratteri•
  • •Dimensione caratteri predefinita•
  • •Diminuisci dimensione caratteri•
CRUNA | NOTIZIE | "Sole mio": fotovoltaico gratis sul tetto di casa

"Sole mio": fotovoltaico gratis sul tetto di casa

•Valutazione attuale•: / 4
•Scarso••Ottimo• 

castiglione del lago CASTIGLIONE DEL LAGO (Perugia). È stato presentato venerdì mattina a Castiglione del Lago il progetto "Sole Mio" per l'installazione gratuita di pannelli fotovoltaici sui tetti delle abitazioni private. Il progetto è il proseguimento di "1.000 tetti solari", con il quale sono già stati installati 1.500 impianti fotovoltaici sulle case dell'Umbria, di cui 37 a Castiglione del Lago, 4 a Passignano, 19 a Panicale, 19 a Magione per quanto riguarda il Trasimeno. Da gennaio, è stato spiegato, il Consorzio Abn ha siglato un accordo con Sorgenia, il principale produttore privato in Italia di energia fotovoltaica. La novità principale è che d'ora in poi l'installazione dell'impianto per i cittadini richiedenti sarà completamente gratuita: rispetto alla prima tranche del progetto è stata infatti eliminata la richiesta di 800 euro a carico del richiedente per l'iter autorizzativo e progettuale. La manutenzione è a carico di Abn e Sorgenia. Il progetto che punta al raggiungimento dei duemila impianti in Umbria entro il 2012, ha anche un fine solidale: ogni due impianti installati verrà donato un kit per la produzione di energia elettrica a una famiglia del Togo. «Il Comune di Castiglione del Lago - è intervenuto l'assessore ai Lavori pubblici, Matteo Burico - patrocinerà l'iniziativa e farà assemblee pubbliche per divulgarne l'informazione. Un comune come il nostro ha una risorsa importante, che è il territorio e la politica ha il dovere di limitarne il consumo». Incentivare l'installazione di pannelli sui tetti di abitazioni e aziende, anzichè a terra, ha ricordato Daniz Lodovichi, consigliere comunale presidente della Commissione ambiente, è una scelta precisa del Comune Castiglionese, che ha stilato un regolamento per limitare gli impianti sui terreni individuando le zone di pregio da tutelare. I cittadini che vogliono aderire al progetto possono contattare Abn e Sorgenia attraverso il numero verde o via email e richiedere il sopralluogo. Requisito necessario, la disposizione di trenta metri quadrati di tetto esposti a sud su cui installare l'impianto di venti metri quadrati per tre chilowatt di potenza. L'impianto di durata ventennale dovrebbe abbattere il 50% del costo della bolletta di energia elettrica; il surplus di energia immesso in rete rappresenta il guadagno di Abn e Sorgenia.
fonte: Fresco di web

•Commenti•

Per commentare questo articolo devi registrarti
 

meno rifiuti più benesere
•Banner•
•Banner•