CRUNA

  • •Aumenta dimensione caratteri•
  • •Dimensione caratteri predefinita•
  • •Diminuisci dimensione caratteri•
CRUNA | NOTIZIE | Smaltimento oli esausti, denunciato autodemolitore di Casagiove

Smaltimento oli esausti, denunciato autodemolitore di Casagiove

•Valutazione attuale•: / 3
•Scarso••Ottimo• 

forestale caserta CASAGIOVE. Non smaltiva le acque reflue del piazzale e gli oli esausti prelevati dalle autovetture che rottamava. In più, non aveva adottato alcun accorgimento per impedire che i liquidi di sostanze pericolose si riversassero sui terreni agricoli della zona, rischiando di inquinare le falde acquifere. Mercoledì mattina, gli uomini del comando provinciale del Corpo forestale dello Stato, agli ordini del colonnello Michele Capasso, hanno denunciato all'autorità giudiziaria B.Z., 60 anni, e posto sotto sequestro un impianto di autodemolizione, di cui è proprietario, nella periferia di Casagiove. L'operazione, che rientrava in un servizio di perlustrazione del territorio, è stata condotta dagli agenti delle stazioni di Caserta e Castel Volturno, coordinati da Paolo Verdicchio. In seguito al sopralluogo, è emerso che l'impianto era privo di settori ben distinti tra lo stoccaggio delle auto da rottamare e il luogo di disassemblaggio. Non solo, parte del piazzale su cui erano ricoverate le vetture bonificate è risultato privo di un'adeguata pavimentazione, che avrebbe impedito la dispersione di sostanze inquinanti. Gravi irregolarità sono state rilevate persino nei sistemi di raccolta delle acque reflue e degli oli esausti. È stato accertato che il titolare dell'autodemolizione non provvedeva, da tempo, ricorrendo a società specializzate, allo smaltimento di tali rifiuti, come, tra l'altro, è emerso dall’esame dei registri di carico e scarico aziendali, risultati praticamente senza annotazioni.
Redazione

•Commenti•

Per commentare questo articolo devi registrarti
 

meno rifiuti più benesere
•Banner•
•Banner•