CRUNA

  • •Aumenta dimensione caratteri•
  • •Dimensione caratteri predefinita•
  • •Diminuisci dimensione caratteri•
CRUNA | NOTIZIE | Dall'Arin all'ABC: Napoli verso l'Acqua Bene Comune

Dall'Arin all'ABC: Napoli verso l'Acqua Bene Comune

•Valutazione attuale•: / 5
•Scarso••Ottimo• 

Lucarelli e De MagistrisNAPOLI. Il Sindaco Luigi De Magistris ha nominato i due nuovi componenti del Cda dell’Arin Spa che gestiranno, insieme all'attuale presidente Maurizio Baracco, la trasformazione della stessa Arin Spa in Acqua Bene Comune Napoli, azienda speciale di diritto pubblico. Nell'assemblea dell'Arin di mercoledì 28 dicembre, convocata per consentire l’adeguamento statutario della società ai nuovi indirizzi del Consiglio comunale in materia di partecipate, si è proceduto alla riduzione del numero dei componenti dello stesso Cda, passato da cinque a tre. I due consiglieri nominati sono: Alberto Pierobon, esperto di diritto amministrativo, di attività aziendale e di diritto tributario, ed Ugo Mattei, professore di diritto civile all’università di Torino e all'università di Berkeley. Confermato presidente Maurizio Baracco. «A questo Cda - ha spiegato Alberto Lucarelli (nella foto con De Magistris), assessore ai Beni comuni e alla democrazia partecipata - spetterà il compito di portare a compimento la trasformazione dell’Arin Spa in Azienda speciale di diritto pubblico, oltre alla elaborazione di un piano finanziario ed industriale che tenga conto del trasferimento all’azienda degli impianti di San Giovanni e di Coroglio, nonché del futuro passaggio delle attività e delle funzioni inerenti il servizio idrico integrato ancora svolte direttamente dal Comune. L’incarico, ha poi concluso Lucarelli, affidato a questo Cda è complesso e delicato, in quanto interessa uno degli obiettivi più significativi e qualificanti del programma dell’amministrazione de Magistris: la ripubblicizzazione del servizio idrico nell'interesse esclusivo delle comunità locali in rispetto della volontà che gli italiani hanno espresso in occasione del referendum di giugno».
fonte: Lunaset.it

•Commenti•

Per commentare questo articolo devi registrarti
 

meno rifiuti più benesere
•Banner•
•Banner•