CRUNA

  • •Aumenta dimensione caratteri•
  • •Dimensione caratteri predefinita•
  • •Diminuisci dimensione caratteri•
CRUNA | NOTIZIE | Trasporto alunni, protesta per i rincari

Trasporto alunni, protesta per i rincari

•Valutazione attuale•: / 2
•Scarso••Ottimo• 

il municipioRECALE. Avrebbero voluto parlare con il sindaco, ma da via Municipio fanno sapere che Americo Porfidia, diligente deputato di «Noi Sud», era a Roma per impegni parlamentari. Un gruppo di genitori, ieri mattina, si è recato al Comune di Recale per protestare contro i presunti aumenti del costo del servizio di trasporto degli alunni. Ad accoglierli, il direttore generale dell’ente, Roberto Mariconda, e l’assessore all’istruzione Andrea Mastroianni. Prima che iniziasse l’incontro, si sono registrati momenti di tensione, con reciproci scambi di accuse, tra il dirigente e un consigliere di minoranza, Tommaso Orballo, in quota Popolo della Libertà, che avrebbe voluto partecipare alla riunione. Poche ore più tardi, il suo gruppo consiliare ha diffuso una nota, in cui stigmatizza l’atteggiamento «poco trasparente» di Mariconda. «Ci risulta – scrive il Pdl – che l’amministrazione comunale abbia stabilito un aumento della tariffa mensile dello scuola-bus, che da 19 euro passa a 27 euro ad alunno. In tempo di crisi economica la manovra risulta indigesta a tante famiglie. Orballo, come cittadino e consigliere comunale, avrebbe voluto chiedere informazioni, ma gli è stato impedito». Prova a chiarire la vicenda l’assessore Mastroianni. «In realtà – afferma –, l’incontro era stato convocato dal direttore generale, allo scopo di illustrare ai genitori le modalità per garantire il servizio e i costi dello scuola-bus. Ero presente, e il dottor Mariconda è stato fin troppo corretto nei confronti di Orballo, che si è agitato senza motivo. L’aumento di cui parla il Pdl, infatti, credo solo per fomentare gli animi, è virtuale. La quota di 27 euro a bambino è la stessa dell’anno scorso. Esiste la possibilità di abbassarla a 19 euro, a patto, però, che vi sia un certo numero di alunni che usufruisce del servizio. Noi speriamo che ciò avvenga e, non a caso, abbiamo esteso il trasporto ai bambini della scuola materna. Se, tuttavia, le adesioni dovessero essere poche, proprio per non sobbarcare le famiglie di un costo troppo eccessivo – rivela Mastroianni –, saremo costretti ad eliminare il servizio». Nel frattempo, il Pdl si scaglia contro Porfidia, che è spesso assente al Comune. «Passa più tempo nella Capitale che nella sua città, nonostante i problemi da affrontare siano tanti. Se non riesce a fare il sindaco – tuonano i berlusconiani –, si dimetta!».
c.l., il Mattino, 14 ottobre 2011

•Commenti•

Per commentare questo articolo devi registrarti
 

cerca nel sito


visite oggi:0
ultimo mese:0
totale visite:0

Altro sull'argomento...


meno rifiuti più benesere
•Banner•
•Banner•