CRUNA

  • •Aumenta dimensione caratteri•
  • •Dimensione caratteri predefinita•
  • •Diminuisci dimensione caratteri•
CRUNA | NOTIZIE | Furti e rapine in aumento: è invasione di topi (di appartamento) e cavalli (di ritorno)

Furti e rapine in aumento: è invasione di topi (di appartamento) e cavalli (di ritorno)

•Valutazione attuale•: / 0
•Scarso••Ottimo• 

MARCIANISE. Sistemi di allarme, porte blindate e serrante corazzate non allentano la morsa della criminalità diffusa. Nel mirino di bande ben organizzate, che agiscono tanto di notte quanto di giorno, finiscono imprenditori, commercianti, semplici cittadini. Dalle denunce presentate all’autorità giudiziaria, negli ultimi trenta giorni emerge una predilezione dei malviventi verso i Comuni del lato sud-ovest di Caserta: Marcianise, Capodrise, Portico, Recale (nella foto) e Macerata. I reati predatori avrebbero raggiunto dimensioni allarmanti e ogni colpo messo a segno contribuisce a minare la percezione di sicurezza e a far crescere la paura. L’escalation di furti, borseggi, rapine, scippi è impressionate: ieri mattina, due balordi, armati di pistola e con il volto coperto da sciarpe e cappelli, hanno fatto irruzione nel caseificio «Bellopede», sulla strada statale 265 di Marcianise. Ripulite le casse, i due si sono dati alla fuga, pare a bordo di uno scooter. Il 12 marzo, intorno alle 19.30, stessa sorte è toccato al supermercato «Briò», in via Elena, a Macerata; l’11, pochi giorni dopo la rapina al titolare della farmacia «Bernardo», in piazza Buccini, a Marcianise, un commando di tre uomini ha assaltato la filiale del Monte dei Paschi di Siena, in piazza dei Martiri di Nassirya. Uno dei malviventi, travisato con una parrucca, con un salto è balzato al di là del bancone e, in pochi istanti, ha svuotato una cassa, sottraendo all'incirca 7mila euro. A fine febbraio, attimi di terrore anche a Portico, nei locali del minimarket «Pinco», in via Gramsci, 12, a causa, nemmeno a dirlo, dell’ennesima una rapina a mano armata. Difficile stimare, poi, il numero dei furti negli appartamenti, reato per il quale Recale e Capodrise sarebbero in cima alla classifica, e quelli dell’auto. Per quest’ultimo, in particolare, molte vittime preferiscono non denunciare la sottrazione indebita della vettura e assecondare le richieste estorsive dei criminali (il cosiddetto cavallo di ritorno). Una pratica che, oltre a esporre il proprietario a gravi ripercussioni penali, alimenta il fenomeno, perché fa crescere nel ladro la sensazione di poterla fare franca. È inutile dire che i tentativi di arginare questa «invasione barbarica» ci sono e gli arresti non mancano. I militari della compagnia dei carabinieri di Santa Maria Capua Vetere e gli agenti del commissariato di Marcianise fanno il possibile, solo che controllare un comparto urbano così vasto, avendo a disposizioni pochi uomini e, a volte, pochi mezzi, è difficile. Sarebbe tutto meno complicato, se ognuno desse un contributo. I residenti e i negozianti, collaborando nell’identificazione dei criminali, e le istituzioni locali, sia favorendo sinergie tra polizia municipale e forze dell’ordine, sia attivando sistemi di videosorveglianza. Con energie e risultati diversi, in questa direzione si stanno muovendo tutte le amministrazioni comunali del circondario. Lo scenario finora descritto è a tinte fosche, esistono, tuttavia, esperimenti di controllo del territorio che stanno avendo buoni frutti. È il caso del servizio di pattuglia a piedi attivato, l’anno scorso, dalla stazione dei carabinieri di Macerata. I militari, due per turno, lasciano le volanti in garage e svolgono il loro lavoro sui marciapiedi. È facile incrociarli di mattina, soprattutto nelle ore in cui le strade sono più affollate e nelle altre zone della città dove si concentrano le attività commerciali e gli istituti scolastici. Si muovono armati e sono dotati di un telefono cellulare per rispondere in tempo reale alle richieste di aiuto dei cittadini.
cl.lo., Il Mattino, 18 marzo 2011
(aggiornato al 19 marzo 2011)

•Commenti•

Per commentare questo articolo devi registrarti
 

cerca nel sito


visite oggi:0
ultimo mese:0
totale visite:0

Altro sull'argomento...


meno rifiuti più benesere
•Banner•
•Banner•