CRUNA

  • •Aumenta dimensione caratteri•
  • •Dimensione caratteri predefinita•
  • •Diminuisci dimensione caratteri•
CRUNA | NOTIZIE | L’umido diverrà energia, il progetto del Comune di Curti

L’umido diverrà energia, il progetto del Comune di Curti

•Valutazione attuale•: / 0
•Scarso••Ottimo• 

umido CURTI. Energia e smaltimento dei rifiuti. Questi sono i temi in cima all’agenda dell’amministrazione comunale di Curti retta dal sindaco Domenico Ventriglia, che sta cercando di impegnarsi per migliorare la lavorazione dei rifiuti, oltre che ottimizzare la situazione della raccolta, mai facile in tempi di emergenza rifiuti. «Il nostro impegno - spiega il primo cittadino - ruota intorno all’isola ecologica. Ormai è prossima dall’essere realizzata e cominciamo a industriarci per il secondo step del progetto. È molto importante la lavorazione dei rifiuti che parte dalla separazione della spazzatura. Stiamo preparando un progetto per l’utilizzo dell’umido per produrre energia elettrica». Un progetto di grandissimo interesse che potrebbe dare la svolta all’ambiente e all’economia del territorio. Per portarlo avanti è necessario un impianto che tramite l’aggiunta di alcuni prodotti alla spazzatura umida riesce a trasformarla in gas e carburante ottimo per produrre energia pulita e rinnovabile. «Per quanto riguarda questo impianto presenteremo a breve tutte le carte - aggiunge Ventriglia - in consiglio comunale per coinvolgere tutto il Comune in un progetto che potrebbe risultare davvero fondamentale e al quale teniamo in maniera particolare». La prossima seduta del civico consesso si terrà entro fine mese, ma non è ancora chiaro se la situazione del nuovo impianto ecologico sarà inserita nella discussione. L’isola ecologica è un primo, fondamentale, passo verso questa che sarebbe una vera e propria svolta per le risorse del territorio e per la gestione del servizio di raccolta e smaltimento dei rifiuti solidi urbani. I cittadini seguiranno con attenzione questa vicenda per la quale l’amministrazione ha promesso di fare ogni sforza. Non deve restare solo un sogno un impianto del genere. Il prossimo consiglio comunale verterà sicuramente sul piano casa. «Lo analizzeremo sicuramente - chiarisce il primo cittadino di Curti – intendiamo metterlo a punto e chiudere questa vicenda che interessa tutti i nostri concittadini. Dobbiamo anche rivedere e rinnovare quelli che sono i compiti della Multiservizi che devono essere adeguati a quelle che sono le possibilità dell’ambito comunale». Il problema dei rifiuti sta sicuramente a cuore a tutti i cittadini della provincia di Caserta. A Curti non ci si limita ad affrontare l’emergenza, ma si guarda anche al futuro per non ritrovarsi più nelle condizioni degli ultimi anni. La tecnologia può dare una grossa mano in questa direzione.
fonte: Corriere di Caserta

•Commenti•

Per commentare questo articolo devi registrarti
 

cerca nel sito


visite oggi:0
ultimo mese:0
totale visite:0

Altro sull'argomento...


meno rifiuti più benesere
•Banner•
•Banner•