CRUNA

  • •Aumenta dimensione caratteri•
  • •Dimensione caratteri predefinita•
  • •Diminuisci dimensione caratteri•
CRUNA | NOTIZIE | “La ricchezza dei poveri”, la missione possibile di Katia Montebuglio

“La ricchezza dei poveri”, la missione possibile di Katia Montebuglio

•Valutazione attuale•: / 0
•Scarso••Ottimo• 

katia montebuglio CAPODRISE. L’estate è il periodo dell’anno, nel quale ciascuno di noi sente il bisogno di riposo, di allontanarsi dalla propria realtà per ritrovare le forze, al fine di riaffrontare le problematiche legate alla quotidianità che troppe volte ingabbia e rende incapaci di agire. Nasce da qui il bisogno di partire. La meta è un po’ insolita: il Burundi, o meglio un piccolo villaggio africano: Masango. «Vivere un mese lontana dalle comodità – dichiara Katia Montebuglio –, senza elettricità, lavarsi senza acqua calda, dimorare in umili villaggi di bananeti. Cosa può cambiare un missionario? Nulla! Prova solo ad amare. Si accosta delicatamente a chi è meno fortunato o meglio è sfruttato e forse indirettamente anche per una nostra responsabilità! Vivere tra i poveri e condividere l’esperienza». Katia racconterà il suo viaggio in Africa questa sera, alle 19, nella chiesa di Sant’Andrea Apostolo, in via Giannini, a Capodrise, in una conferenza, dal titolo “La ricchezza dei poveri”. Protagonista unico dell’evento sono i bambini di Masango. Occhioni neri, privati di tutto compreso l’amore dei propri genitori. Sarà proiettato anche un video costruito e commentato per testimoniare, durante il periodo di Natale che da soli non si può andare da nessuna parte. «I poveri sanno essere molto più ricchi di noi, uomini del progresso. Non è vero che la tua realtà perde significato. Ritorni a vivere quando ritorni a casa al seguito di un’esperienza missionaria. Quando sono ripartita ho promesso ai miei amici africani che avrei raccontato nel mio paese quanto mi avessero aiutato». 

bambini africaniIl Burundi
Burundi è un piccolo stato africano di 27.830 km² di superficie e con una popolazione di 8.988.091 abitanti . Confina con il Rwanda a nord, con la Repubblica Democratica del Congo a ovest, e con la Tanzania a sud ed a est. Si trova nella regione geografica dei Grandi Laghi ed è uno stato senza sbocco al mare. Politicamente appartiene all'Africa Orientale e talvolta all'Africa dei Grandi Laghi. La sua capitale è Bujumbura. Abitato fin dai tempi più remoti, conobbe la colonizzazione prima tedesca, poi belga. Fu un glorioso regno ed ottenne l'indipendenza nel 1962. Dal 1966 il Burundi è una repubblica presidenziale e l'attuale capo di stato e di governo è il presidente della repubblica Pierre Nkurunziza. Il Burundi è stato abitato fin dai tempi più antichi. Le prime testimonianze archeologiche datano ad un milione di anni fa. Ma le prime notizie storiche, supportate da fonti di letteratura orale, narrano della nascita del Regno del Burundi ad opera di Ntare Rushatsi presumibilmente attorno al 1680. Nel 1884 i tedeschi invasero sia il Burundi che il Ruanda, entrambi annessi come protettorato all'Africa Orientale Tedesca. Durante la prima guerra mondiale i Belgi invasero a loro volta i territori che vennero chiamati Ruanda-Urundi ed affidati dalla Società delle Nazioni al Belgio come mandato. L'amministrazione belga mantenne sostanzialmente gli assetti sociali e politici preesistenti, secondo i principi dell'amministrazione indiretta, ma non tenne conto della complessità della struttura tradizionale ed operò una drastica semplificazione di tipo razziale, secondo i dettami dell'epoca, avvantaggiando una parte sociale minoritaria, i Batutsi, ai danni della maggioranza, i Bahutu ed i Batwa. I conflitti etnici iniziati all'epoca, non hanno ancora trovato una soluzione definitiva.

L’Africa in cifre
Percentuale terre emerse: 20%
Abitanti: 924 milioni, 14% del totale mondiale
Percentuale della popolazione sotto i 25 anni di età: 71%
Tasso di crescita della popolazione urbana: 3,5 % l'anno
Città più popolosa: Lagos, Nigeria (16,9 milioni di abitanti)
Stato più popoloso: Nigeria (149 milioni di abitanti)
Stato meno popoloso: Seychelles (81 mila abitanti circa)
Numero di rifugiati : 15 milioni (circa)
Lingue: Più di 2000
Musulmani: 368 milioni
Cristiani: 410 milioni
Governi democratici: 19
Stati dell'Africa: 53
Superficie: 30.263.000 kmq circa
Estensione costiera: 28.200 km circa
Stato più esteso: Sudan
Stato meno esteso: Seychelles
Montagna più alta: Vulcano Kilimanjaro (Tanzania, 5.897 metri slm)
Fiume più lungo: Nilo (6.650 km)
Lago più esteso: Vittoria (Kenya, Tanzania, Uganda, 69.000 kmq circa);
Deserto più esteso: Sahara
Reddito: il 50 % degli africani vive con meno di un dollaro al giorno
Paese più ricco: Mauritius, con un PIL annuale pro capite 12.800 milioni di dollari
Paese più povero: Sierra Leone, Burundi, Malawi, Somalia, tutti con un PIL pro capite di 600 dollari.

•Commenti•

Per commentare questo articolo devi registrarti
 

meno rifiuti più benesere
•Banner•
•Banner•