CRUNA

  • •Aumenta dimensione caratteri•
  • •Dimensione caratteri predefinita•
  • •Diminuisci dimensione caratteri•
CRUNA | Caccia al tesoro | Recale, oltre cento ragazzi per la caccia al tesoro

Recale, oltre cento ragazzi per la caccia al tesoro

•Valutazione attuale•: / 2
•Scarso••Ottimo• 

Il Corriere di Caserta, 6 luglio 2010

Boom di iscrizioni per l'edizione 2010

caccia al tesoro

RECALE (cs) - Si registra un vero e proprio boom di adesioni per la “Caccia al tesoro” di “Cruna”. Finora, sono, infatti, oltre 100 i bambini del “Campus estivo” di Recale che hanno chiesto di partecipare all’evento che si svolgerà sabato, 10 luglio, in piazza Aldo Moro, dalle 16.30. Se le richieste continueranno a pervenire, com’è facile prevedere, “Cruna”, quest’anno, raddoppierà gli iscritti del 2009, che furono 60. Un grande successo, per certi versi inatteso, che presupporrà, però, uno sforzo organizzativo non indifferente. “Sostenibile – esordisce Michele Lasco, portavoce di “Cruna” – solo perché potremo contare sull’appoggio di tutte le associazioni organizzatrici del campus, che ringraziamo sin da ora: l’oratorio “Sant’Antimo”, la pro loco “Nuova Recale”, gli “Scouts Recale”, l’associazione “Il Picchio” e la “Scuola calcio Recale”, oltre che del Comune”. La “Caccia al tesoro” di “Cruna” è un grande gioco di società, nel quale i concorrenti divisi in squadre (“Cittadella”, “Baraccone”, “Pigna”, “Piscina”, “Macello” e “Centimolo”), dovranno affrontare divertenti prove fisiche, rebus, anagrammi, escursioni cittadine per comporre la frase magica che aprirà il forziere con il tesoro. Anche quest’anno, “Cruna” non fa mistero che l’iniziativa sia, in realtà, il pretesto per stimolare la sensibilità ambientale dei ragazzi. “Attraverso il gioco – rivela Lasco – cercheremo di trasmettere messaggi sull’importanza della raccolta differenziata, delle energie rinnovabili, degli ecocomportamenti e, in generale, del rispetto del territorio”. La portata ecologica della “caccia” è dimostrata dal fatto che sono addirittura cinque i consorzi che in Italia si occupano del recupero e del riciclaggio dei materiali hanno deciso di sostenerla: Comieco (per la carta), Coreve (per il vetro), Corepla (per la plastica), Rilegno (per il legno) e Cna (per l'acciaio).

Cs, dal Corriere di Caserta

•Commenti•

Per commentare questo articolo devi registrarti
 

meno rifiuti più benesere
•Banner•
•Banner•