CRUNA

  • •Aumenta dimensione caratteri•
  • •Dimensione caratteri predefinita•
  • •Diminuisci dimensione caratteri•
CRUNA | Acqua bene comune | Liberalizzazioni: l'acqua resta pubblica!

Liberalizzazioni: l'acqua resta pubblica!

•Valutazione attuale•: / 7
•Scarso••Ottimo• 

26 marzo 2011 manifestazione per l'acqua bene comuneSoddisfazione da parte dei Movimenti per l'acqua bene comune per la decisione del governo Monti di rispettare la volontà popolare espressa con il referendum: il divieto di gestione pubblica dell'acqua scompare dal decreto sulle liberalizzazioni, e l'articolo 26 dedicato alla "promozione della concorrenza nei servizi pubblici locali" non impone la privatizzazione dei servizi. Secondo il ministro Passera, il decreto «favorirà l'aggregazione delle aziende in modo da renderle più competitive» per offrire un servizio migliore ai cittadini. Viene rafforzato l'obbligo di gara e ridotta la soglia per la quale è possibile l'affidamento diretto. Resta tuttavia ampia la casistica in cui è possibile l'in house e il parere obbligatorio dell'Antitrust non è vincolante. «La mobilitazione paga – afferma nel suo comunicato il Forum Italiano dei Movimenti per l'Acqua - il popolo dell'acqua ha costretto il Governo a ritirare il provvedimento che vietava la gestione del servizio idrico attraverso enti di diritto pubblico, quali le aziende speciali. È una vittoria dei cittadini e dei comitati che in tutto il paese hanno fatto sentire forte la loro voce in difesa del voto referendario. Rimane ampiamente negativo il giudizio del Forum Italiano dei Movimenti per l'Acqua sul decreto liberalizzazioni che, a dispregio voto del giugno scorso, peggiora le già pessime misure del precedente Governo sulla privatizzazione degli altri servizi pubblici locali. La mobilitazione del popolo dell'acqua continua per la piena attuazione del risultato referendario – conclude il Forum - avanti tutta con la ripubblicizzazione del servizio idrico e la campagna di obbedienza civile per una tariffa corretta e coerente coi referendum. Si scrive acqua, si legge democrazia».

•Commenti•

Per commentare questo articolo devi registrarti
 

meno rifiuti più benesere
•Banner•
•Banner•